20.12.11

Offresi cinture di castità: sia per lei che per lui

Bello il mondo, per la sua varietà.
Ne vedi,
ne senti,
ne leggi,
...

Qua.... trovate alcuni modelli chick di novelle cinture di castità, sia per la versione femminile, sia quella maschile nei pratici rapporti esclusivi "Servo-Padrona".

Racconta Omero nell'Odissea
“A lei piacque di giacere con lui.
Allora, entrati nella trappola, si distesero e subito scattarono intorno le ingegnose catene dell’abilissimo Efesto:
non potevano più muoversi né sollevare membra ma se ne avvidero solo quando non v’era più scampo…”
celebrando il celebre tradimento di Afrodite e Ares, scoperti dal marito Efesto, rabbioso e vendicativo.


La cintura di castità è un'espressione feroce di mancanza di fiducia e di ossessiva gelosia.
“Maledetto sia questo sesso in cui non vi è né timore, né bontà, né amicizia e di cui bisogna diffidare più quando è amato di quando è odiato”,  scriveva il 'voglioso' scrittore medievale Goffredo di Vendôme






I costumi sessuali sono spettanza assolutamente privata in cui non si devono ammettere giudizi, riprovazioni o curiosità, fuori dai confini di un'alcova, purche siano rispettati i criteri di volontarietà, consenso ed escludano ogni forma di pedofilia e abuso.

In alcune culture il criterio del 'possesso' esclusivo del partner non è conteplato, lasciando, anzi, spazio allo scambio, alla visione aperta del rapporto..

Come a Mossoul, l'antica capitale assira Ninive, gli arabi avevano un singolare costuma di ospitalità verso lo straniero che, non solo veniva accolta nella tenda del signore, ma gli veniva pure offerta una delle proprie moglie, per meglio passare la notte.

O ".. la moglie di un funzionario turco viaggiava con al seguito una fanciulla di 14 o 15 anni (..).
Alla domanda che chiedeva chi fosse costei, la signora, con candido stupore rispose 'Torno a mio marito, dopo un viaggio; bisogna bene che io porti qualche dono al mio signore!' "
da Storia della cintura di castità_ 1893

Si, vabbè, ma voi la indossereste?
c'è anche il modello 'mimetico'

Devo assolutamente chiedere un aggiornamento di pratiche e costumi a Lindalov o a Minerva!!


La gelosia è sovente 
solo un inquieto bisogno di tirannide 
applicato alle cose dell'amore.
Marcel Proust

14 commenti:

Annachiara ha detto...

Nulla al piacere si può sindacare! ;-)

Minerva Jones ha detto...

Mia cara, non ho idea, io non uso sex toys di alcun tipo, e sono distante anni-luce da qualsiasi logica di dominio (foss'anche solo per gioco) a premessa d'uso d'una cintura del genere.
Lindalov credo sia la persona giusta per la consulenza che chiedi :-)

Saamaya ha detto...

Mah, io sono all'antica: comprerei (al mio Lui) il modello 'legno' opaco.

Si scherza, amic@. Nulla di più.'sto Natale di sì grande austerità.. m'ero concessa amena lettura di un libercolo pescato in una raccolta bene-fica.

OOOPPPSSSS!

transeat.

giardigno65 ha detto...

ma un lucchettino più leggero ?

Prepuzio ha detto...

Offronsi, plurale.

Anonimo ha detto...

Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio; ajò Samà, un po' di gelosia non guasta.Aveva ragione re Artù che in partenza per una crociata(ah, sos lokos santos!)inchiavardò la iolanda della moglie con una cintura a ghigliottina e quando tornò trovò i suoi prodi cavalieri col "trasti"mozzato, solo Lancillotto l'aveva integro, però aveva la lingua mozzata(mucciurra direbbero dalle mie parti).Forse però non è storia vera.
mater

Squilibrato ha detto...

Concordo pienamente la citazione di Marcel Proust e non riuscirei mai a indossarne una, se non per un motivo divrtente.

Se passi qua http://squilibrato.blogspot.com/2011/12/in-senso-motorio.html
Ti ho linkata.

Ne approfitto oper approfittarmene di augurarti buone festività.

fracatz ha detto...

io la indosserei solo se fosse un must imposto dalla moda e dai media.
Io son sempre al passo con i tempi, per questo non esito a rappresentarti i miei carissimi auguri

stefitiz ha detto...

ciao passo per farte auguroni a te e ai tuoi amici lettori/lettrici

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Grazie,auguri anche a te Saamaya,che siano giorni felici per te e la tua famiglia.

P.s.

Non indosserei o calzerei mai quegli accessori per maschietti,al max vanno vene come soprammobile!

Ciao

Ivo Serentha and Friends ha detto...

"bene",sorry

Saamaya ha detto...

Devo pensare ad un post meno irriverente, per questo momento di feste... ma non mi VIENE.

AUGURI a tutti gli amici che stanno passando di qua.

Io volo e sorvolo sulle vostre parole, anche quando non ho tempo di lasciarvi una traccia.

Saamaya ha detto...

Mater, ehehhhhee, anche tu..!

Lindalov ha detto...

Quando si dice: lo voglio duro che duri, e in legno massello.. :)